Martha

FRIEDRICH VON FLOTOW:

Martha, oder Der Markt zu Richmond (Marta o Il mercato di Richmond) Opera comico-romantica in quattro atti su libretto di W. Friedrich [Friedrich Wilhelm Riese], da Lady Henriette ou La Servante de Greenwich di Jules-Henri Vernoy de Saint-Georges.

  • PERSONAGGI:

Lady Harriet Durham, damigella d’onore della regina Anna (Soprano)
Nancy, cameriera personale di Lady Harriet (Mezzosoprano)
Lord Tristan Mickleford, cugino di Lady Harriet (Basso)
Lyonel (Tenore) fratello di latte di
Plumkett giovane fattore (Basso)
Sceriffo (Basso)
Tre domestici (tenore e bassi)
Tre cameriere (soprano, mezzosoprani)
Cortigiani, paggi, dame e fattori (Coro)

Prima rappresentazione: Vienna, Kärnthnerthrtheater, 25 novembre 1847.

  • EPOCA: verso il 1710.
  • LUOGO: Richmond e dintorni.
  • TRAMA:

Lady Harriet, dama d’onore della regina, annoiata della vita di corte decide, con l’amica Nancy ed il cugino Lord Tristan, di travestirsi da popolana per recarsi all’annuale fiera di Richmond. Sulla piazza di Richmond Plumkett, ricco fattore, con l’amico Lyonel è alla ricerca di due domestiche. Plumkett prende a servizio Lady Harriet, che ha assunto il nome di Marta, e Nancy, che si fa chiamare Julia. Accettata la caparra dovranno rimanere a servizio un anno. Lord Tristan (col nome di Bob) protesta ma viene allontanato malamente. In casa di Plumkett Lady Harriet e l’amica vengono invitate a preparare la cena e a filare, ma si dimostrano inesperte. Nasce una simpatia tra Lyonel e Lady Harriet, nonché tra Plumkett e Nancy. Nella notte Lord Tristan riesce a farle fuggire. La regina Anna sta cacciando. In seguito Lyonel riconosce Lady Harriet, ma questa, imbarazzata, lo respinge. Lyonel racconta ai convenuti che Lady Harriet era in casa sua come domestica: è creduto pazzo, e prima di essere arrestato consegna l’anello donatogli dal padre morente a Plumkett. L’anello è stato riconosciuto, dalla regina, come quello del conte di Derby, ingiustamente esiliato. Lyonel viene così reintegrato nel rango e negli averi. Lyonel respinge Lady Harriet, che gli chiedeva perdono. Nel giardino di Plumkett vengono ricreate le scene del mercato di Richmond; Plumkett e Lyonel non possono più resistere alle profferte di amore e dedizione di Lady Harriet e Nancy. Le due coppie si uniscono tra il tripudio generale.

  • APPROFONDIMENTO:

Dopo il successo di Alessandro Stradella , il teatro di corte viennese commissiona a Flotow un’opera nuova: egli decide di ampliare il balletto Lady Henriette , musicato nel 1844, e incarica Friedrich Riese (già autore del testo di Alessandro Stradella ) di stendere il libretto. Riese conosceva bene l’argomento, avendo già realizzato un libretto per l’opera Lady Harriet di Eduard Stiegmann, rappresentata ad Amburgo nel 1846.

Nonostante la popolarità dell’aria “Ach, so fromm”, nota anche nella versione italiana “M’apparì”, motivo conduttore di tutta l’opera che viene ripreso ogni qualvolta la situazione richiede amore, malinconia, nostalgia, Martha è quasi scomparsa dai cartelloni. Non è un’opera di carattere, di approfondimenti psicologici o fraseggi analitici, ma di ambiente, colori e spazi; un grande affresco musicale, nel quale si muovono personaggi che sono compiutamente delineati sin dalle prime battute. Un meccanismo perfetto che conduce una trama varia e ricca di movimento al lieto fine. L’altra aria celebre è quella cantata da Lady Harriet (“Letzte Rose”), che è l’adattamento della canzone popolare irlandese ‘The last rose of summer’. L’opera ha sempre incontrato il favore del pubblico anglosassone sia per l’ambientazione, sia per la vivacità narrativa e la scorrevolezza musicale. Spesso l’aria è stata utilizzata nei film, come nel remake del 1949 di Piccole donne in una scena interpretata da June Allyson e Rossano Brazzi.

  • ANALISI E CURIOSITÀ:

Matha è ricca di Melodie, i motivi più noti sono Letze Rose e Ach so fromm di Lionel, l’ensemble più bello, un quintetto con coro, giunge verso la fine dell’atto III: Mag der Rimmel euch vergeben (Ah che avoi perdoni Iddio!)

Melodie leggere e graziose costallano con regolarità l’intera opera, quasi all’inizio dell’atto I Lady Harriet e Nancy si esibiscono in un duetto (Von den edlen Kavalieren (Questo duol che sì vi affanna). Nella scena della fiera di Richmond la musica  è brillante e piena di vivacità: poi Lionel e Plunktt esprimono la loro reciproca devozione in Ja, seit früher Kindheit Tagen (Solo, profugo, reieitto). Segue il vivace quartetto in cui le due fanciulle lasciano la fiera con i loro padroni, mentre la folla circonda sir Tristram impedendogli di interderire. Fu durante questa scena che il 10 febbraio 1897 al Metropolitan, il basso Castelmary che cantava mil ruolo di sir Tristram fu olpito da un collasso cardaico e cadde morto sul palcoscenico.

Un magnifico quartetto apre l’atto II, nella fattoria e conduce  al quartetto del filatotio Was soll ich dazu sagen? (Che vuol dir ciò). Nel duetto di Lady Harriet e Lionel traova invece espressione la loro crescente attrazione reciproca: segue Letze Rose (Qui sola, vergin rosa), sulla musica di un vecchio motivo irlandese The Groves of Blarney, sulla quale Tom Moore adattò The last rose of Summer. La scena si chiude con un altro quartetto, uno dei momenti più belli della partitura, noto come “il quartetto della buonanotte” Schlafe wohl! Un mag Dich reuen (Dormi pur, na il mio riposo).

L’atto III si apre con una chanson à boire, il Porterlied di Plunkett, Lass mich euch fragen (Che mi dirà). Le pièces de résistance di quest’atto sono Ach so fromm (M’apparì), l’assolo di Nancy Jägerin, schlau im sinn (Il tuo stral nel lanciar); la canzone di Martha scritta per Nantier Didiée, Hier in stillen Schattengründen (Qui tranquilla almen poss’io) e il commovente quintetto con il coro. Nell’atto IV c’è solo un assolo di Plunkett, il mio Lionel perirà e viene ripresa la briosa scena della fiera.

  • ASCOLTI:

Qui sola, vergin rosa, Mafalda Favero

M’apparì, Beniamino Gigli

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...