Almanacco ottobre

1 Ottobre 1718

première nel Großes Hoftheater (Hofburgtheater) di Vienna di “Temistocle”, opera eroica (dramma per musica, 1° versione) in 3 atti di Nicola Porpora, libretto di Apostolo Zeno (da Plutarco: “Vite”, da Diodoro Siculo: “Bibliotheca”, da Tucidide: Historiae”, da Cornelio Nepote: “Vitae” e da Pierre Du Ryer: “Thémistocle”) {soprani (Aspasia), (Neocle) e (Rossane), sopranista (Lisimaco), contraltisti (Serse) e (Temistocle), basso (Sebaste)}

2 Ottobre 1823

il compositore Franz Schubert termina a Vienna la partitura dell’Ouverture la partitura dell’opera eroico-romantica in 3 atti “Fierabras” (“Fierrabras”) D.796, libretto di Josef Kupelwieser

3 Ottobre 1758

première nell’Orangerie dello Schloß Schönbrunn di Vienna di “L’isle de Merlin ou Le monde renversé”, opera comica in 1 atto di Christoph Willibald Gluck, libretto di Louis Anseaume (da Alain-René Lesage e Jacques-Philippe d’Orneval [Dorneval]: “Le monde renversé”) {soprani (Argentine), (Diamantine) e (Hippocratine), tenori (Merlin), (philosophe), (de la Candeur), (Catonville) e (Hanif), bassi (Pierrot), (Scapin) e (Prud’homme), recitante (Zerbin)}

4 Ottobre 1763

prima rappresentazione (per le nozze di Francesco I Stefano di Lorena e Maria Teresa d’Asburgo) nel Schönbrunner Schloßtheater di Vienna di “Ifigenia in Tauride”, dramma per musica (opera seria) in 3 atti di Tommaso Traetta, libretto di Marco Coltellini (da Euripide) {soprani (Ifigenia), (Dori) e “en travesti” (Pilade), contraltista Gaetano Guadagni (Oreste), tenore Giuseppe Luigi Tibaldi (Toante)}

5 Ottobre 1762

première (per l’onomastico dell’imperatore Francesco I di Lorena) nel Burgtheater (Kaiserl.-Königl.-Nat.-Hoftheater bei der Hofburg) di Vienna di “Orfeo ed Euridice”, azione teatrale per musica (1° versione) in 3 atti e 5 quadri di Christoph Willibald Gluck, libretto di Ranieri de’ Calzabigi, dirige il compositore, regia di Giacomo Durazzo, coreografia di Gasparo Angiolini, scenografia di Giovanni Maria Quaglio {soprani lirico-drammatico Marianna Bianchi-Tozzi (Euridice) e leggero-lirico soubrette Lucia Claverau (Amore), contraltista drammatico Gaetano Guadagni (Orfeo)}

6 Ottobre 1868

première nel Théâtre des Variétés (3° Salle Montansier, 7, boulevard Montmartre) di Parigi di “La Périchole”, opera buffa (1° versione) in 2 atti di Jacques Offenbach, libretto di Henri Meilhac e Ludovic Halévy (da Prosper Mérimée: “La carrosse du Saint-Sacrement”), dirige il compositore, regia di Hippolyte Cogniard, coreografia di Henri Justament {soprani Hortense Schneider (Périchole), Berthe Legrand (Guadalena), Carlin (Berguinella), Julia H. (Manuelita), Gravier (Brambilla) e Bernard (Ninetta), mezzosoprani M.C.Renault (Mastrilla) e A.Latour (Frasquinella), tenori José Dupuis (Piquillo), Christian Perrin (comte Panatellas/Miguel), Charles Blondelet (Tarapote), Lecomte (Don Pedro), Bordier (1°notaire) e Horton (2°notaire), baritono Pierre Eugène Grenier (Don Andrès), basso Daniel Bac (buveur)}

7 Ottobre 1600

prova generale aperta al pubblico (per le nozze di Maria de’ Medici con Enrico IV di Francia) nel Teatro di Corte (Gran Sala delle Commedie agli Uffizi) di Firenze di “Il rapimento di Cefalo”, opera drammatica pastorale (favola) in 1 prologo, 3 atti, 5 scene e 1 epilogo (intermedi e cori) di Giulio Caccini, Stefano Venturi del Nibbio, Luca Bati e Piero Strozzi, libretto di Gabriello Chiabrera, dirige Luca Bati {soprano Francesca Caccini “la Cecchina” (Procri), , tenori Jacopo Peri “Zazzerino” (Cefalo) e Francesco Rasi} rappresentata il 9 ottobre.

8 Ottobre 1882

première nel Novoceské Divadlo (Nové Ceské, Nuovo Teatro Céco) di Praga di “Dimitri” (“Dimitrij”) op.64 B.127, grand-opera (1° versione) in 4 atti di Antonín Dvorják, libretto di Marie Cervinková-Riegrová (da Friedrich Schiller: “Demetrius”, da Ferdinand Bretislav Mikovec: “Dimitir Ivanovic” e da Aleksandr Nikolajevich Ostrovskij: “Dmitrij Samozvanec i Vasilj Shujskij”) {soprani Irma Reichová (Xenia) e Marie Zofie Sittová (Maryna), contralto Eleonora Gayerová z Ehrenbergová (Marfa), tenore Václav Soukup (Dimitrij), baritoni Josef Lev (Vasilj Shujskij), J.Christl (Nieborski) e Mikolas (Buczynski), bassi Ferdinand Koubek (Jov) e Frantisek Hynek (Petr Basmanov)}

9 Ottobre 1866

 inaugurazione a La Valletta (Malta) del Teatro dell’Opera Reale (arch.Edward Barry) con la prima rappresentazione di “I puritani”, melodramma serio (1° versione) in 3 parti, 18 scene e 12 numeri di Vincenzo Bellini, libretto del conte Carlo Pepoli (da Walter Scott: “Old Mortality” e da Jacques-Arsène-François-Polycarpe d’Ancelot & Joseph-Xavier-Boniface de Saintine: “Têtes rondes et Cavaliers”) {soprani drammatico (Enrichetta di Villa Forte-Henriette de France) e lirico-drammatico coloratura (Elvira Valton), tenori eroico (Lord Arturo Talbo-Arthur Talbot) e (Sir Bruno Robertson), baritono eroico (Sir Riccardo-Richard Forthh), bassi serio (Lord Gualtiero Valton-Walter Walton) e serio (Sir Giorgio-George Valton)}

10 Ottobre 1744

première nel Teatro Manfredini di Rovigo di “Siface re di Numidia”, dramma per musica (opera seria) in 3 atti di Francesco Maggiore, libretto di Pietro Metastasio (da Domenico David: “La forza della virtù”) {soprani (Viriate), (Ismene), (Rosicca), contraltisti (Erminio), (Libanio) e (Siface), tenore (Orcano), basso (Morano)}

11 Ottobre 1856

il compositore Richard Wagner inizia a Zurigo l’orchestrazione definitiva del 1° atto di “Siegfried” WWV.86c, opera in 3 atti, su suo libretto.

12 Ottobre 1719

première (per l’onomastico del duca Maximilian Emmanuel di Wittelsbach, Elettore di Baviera) nel Kurfürstliches Hoftheater di Monaco di “La Merope”, dramma per musica (opera seria, 1° versione) in 3 atti di Pietro Torri, libretto di Apostolo Zeno {soprani (Merope), “en travesti” (Epitide/Cleone), “en travesti” (Trasimede) e “en travesti” (Licisco), contralti (Argia) e “en travesti” (Anassimandro), tenore (Polifonte)}

13 Ottobre 1836

première nella Salle des Nouveautés de la Comédie-Italienne (Opéra-Comique, Salle de place de la Bourse) di Parigi di “Le postillon de Lonjumeau” (“Une voix ou Le postillon de Longjumeau”), opera comica in 3 atti di Adolphe Adam, libretto di Adolph Ribbing “Adolphe de Leuven” e Léon-Lévy Brunswick “Victor Lhérie” {soprani coloratura Geneviève-Aimé-Zoë Prévost (Madeleine/de Latour) e Ray, tenori leggero Jean-Baptiste Chollet (Chapelou/Saint-Phar) e buffo Edmond-Jules Delaunay-Ricquier (marquis de Corcy), bassi François-Louis Henri (Bijou/Alcindor) e Ray (Bourdon), recitante Roy (Rose)}

14 Ottobre 1862

prima rappresentazione nel Teatro alla Scala di Milano di “Marta o il mercato di Richmond” (“Martha oder Der Markt zu Richmond”), opera comico-romantica (semiseria) in 4 atti, 6 quadri e 18 numeri di Friedrich von Flotow, libretto di Friedrich Wilhelm Riese “Wilhelm Friedrich” (dal balletto-pantomima di Jules-Henri Vernoy de Saint-Georges: “Lady Henriette ou La servante de Greenwich”), traduzione italiana di Achille de Lauzières-Thémines {soprani leggero coloratura (Marta/Lady Enrichetta), (fattoressa/Tolly) e (Betly), mezzosoprani (Nancy-Betsy-Julia) e (Molly), tenori leggero-lirico (Lionello), (1°servo) e (fattore), baritoni buffo (Plumkett) e (2°servo/contadino), bassi buffo profondo (Sir Tristano), di carattere (sceriffo di Richmond) e (3°servo)}

15 Ottobre 1844

il compositore Richard Wagner termina a Dresda la partitura del 2° atto della 1° versione “di Dresda” della grand-opera romantica in 3 atti e 4 quadri “Tannhäuser und der Sängerkrieg auf Warburg” WWV.70, su suo libretto.

16 Ottobre 1821

il compositore Franz Schubert termina a Vienna la partitura del 1° atto dell’opera romantica in 3 atti (34 numeri) “Alfonso und Estrella” op.69 D.732, libretto di Franz von Schober.

17 Ottobre 1814

prima rappresentazione nel Teatro alla Scala di Milano di “Il dissoluto punito ossia Il Don Giovanni” K.527, opera buffa (dramma giocoso-semiserio per musica) in 2 atti e 36 scene di Wolfgang Amadeus Mozart, libretto di Lorenzo Da Ponte (da Gabriel Téllez Tirso de Molina, da Molière e da Giovanni Bertati: “Don Giovanni Tenorio o sia Il convitato di pietra”), dirige Alessandro Rolla (1°violino), scenografia di Giovanni Perego e Pasquale Canna {soprani Maria Marchesini (Donna Elvira), Francesca Festa Maffei (Donna Anna) e Laurença Nunes Correia “Lorenza Correa” (Zerlina), tenori Giovanni David (Don Ottavio) e Pietro Vasoli (Masetto), bassi Filippo Galli (Don Giovanni) e Luigi Pacini (Leporello) e Giovanni Battista Binaghi (Commendatore)}

18 Ottobre 1834

première nel Real Teatro San Carlo di Napoli di “Buondelmonte” (“Maria Stuarda”, “Giovanna di Napoli”), tragedia lirica (melodramma serio, 2° versione) in 3 atti (parti) di Gaetano Donizetti, libretto del compositore e Pietro Salatino (da Niccolò Machiavelli: “Istorie fiorentine”, da Carlo Marenco: “Buondelmonte e gli Amidei” e da Giuseppe Bardari), dirige Nicola Festa, scenografia di Pasquale Canna {soprani Giuseppina Ronzi De Begnis (Bianca) e Anna Delserre [Del Sere] (Irene), mezzosoprani Anna Salvetti (Eleonora) e Teresa Zappucci (Giovanna), tenori Francesco Pedrazzi (Buondelmonte) e Achille Balestracci (Oderigo), baritono Federico Crespi (Lamberto), bassi Carlo Porto Ottolini (Tebaldo), Sparalik (Stiatta) e Natale Costantini (Mosca)}

19 Ottobre 1845

prima assoluta nel Königlich Sächsisches Hoftheater (Sächsische Hofoper-Semperoper) di Dresda di “Tannhäuser und der Sängerkrieg auf Wartburg” (“Der Venusberg”) WWV.70, grand-opera (azione) romantica (1° versione “di Dresda”) in 3 atti, 4 quadri e 11 scene di Richard Wagner, libretto del compositore (da Johann Ludwig Tieck: “Der treue Eckart” e da Ernst Theodor Amadeus “E.T.A.” Hoffmann: “Serapions Brüder”), dirige il compositore, regia e maestro del coro Wilhelm Fischer, scenografia di Edouard-Désiré-Joseph Despléchin {soprani lirico-drammatico Johanna Jachmann-Wagner (Elisabeth), lirico soubrette Anna Thiele (Hirtenknabe), drammatico Wilhelmine Schröder-Devrient (Venus), (1°Edelknabe) e (2°Edelknabe), contralti (3°Edelknabe) e (4°Edelknabe), tenori eroico Joseph Aloys Tichatschek (Tannhäuser), August Anton Curty [Gurth] (Heinrich der Schreiber) e lirico Max Schloß (Walther von der Vogelweide), baritono lirico Anton Mitterwurzer (Wolfram von Eschenbach), bassi profondo Wilhelm Georg Dettmer (Hermann), Carl Risse (Reinmar von Zweter) e Johann Michael Wächter (Biterolf)}

20 Ottobre 1842

première (successo) nel Königlich Sächsisches Hoftheater (Sächsische Hofoper-Semperoper) di Dresda di “Rienzi, der letzte der Tribunen” WWV.49, grand-opera tragica (1° versione) in 5 atti di Richard Wagner, libretto del compositore (da Edward George Bulwer-Lytton: “Rienzi, the Last of the Roman Tribunes”, traduzione tedesca di G.N.Bärmann e da Mary Russell Mitford), dirige Karl Gottlieb Reissiger {soprani Henriette Wüst (Irene), “en travesti” Anna Thiele (Friedensbote), “en travesti” Wilhelmine Schröder-Devrient (Adriano), tenori Joseph Aloys Tichatschek (Cola di Rienzi), Friedrich Traugott Reinhold (Baroncelli), (1°Botschafter) e (2°Botschafter), bassi Wilhelm Georg Dettmer (Stefano Colonna), Johann Michael Wächter (Paolo Orsini), Giovanni Gioacchino Vestri (Raimondo), Carl Risse (Cecco del Vecchio), (3°Botschafter) e (4°Botschafter)}

21 Ottobre 1858

première (successo) nella Salle Choiseul del Théâtre des Bouffes-Parisiens d’Hiver di Parigi di “Orphée aux enfers”, opera buffa (operetta, 1° versione) in 2 atti e 4 quadri di Jacques Offenbach, libretto di Hector-Jonathan Henri Crémieux e Ludovic Halévy (da Johann Andreas Cramer), direzione e regia del compositore, maestro del coro Hector Salomon {soprani Lise Tautin “m.lle Cor” (Eurydice), “en travesti” Coralie Auguste Guffroy “Geoffroy” (Cupidon), Marguerite Chabert (Junon), Marie Garnier [Grénier] (Vénus), (Diane) e Marie Trotté-Cico (Minerve), mezzosoprani Marguerite Macé-Montrouge (Opinion publique) e Gervais/Enjalbert (Amour), tenori Édouard Nicole “Léonce” (Aristée-Pluton), Tayau (Orphée), Debruille-Bache (John Styx) e Jean-François Philbert “Berthelier” (Mercure), baritono Georges Dejon-Marchand (Minos), bassi Aimable Courtecuisse “Désiré” (Jupiter), (Bacchus) e (Mars), recitanti (Cerbère, huissier e policeman)}

22 Ottobre 1987

prima assoluta (per la Grand Opera) per l’inaugurazione del Brown Theater nel Wortham Center Cullen Theater di Houston (Texas) di “Nixon in China”, opera in 3 atti, 6 quadri e 1 balletto di John Adams, libretto di Alice Goodman, dirige John DeMain, regia di Peter Sellars, scenografia di George Tsypin, coreografia di Mark Morris {soprani lirico Carolann Page (Pat Nixon), lirico coloratura Trudy Ellen Cranley (Chiang Ching) e Stephanie Friedman (2°secretary), mezzosoprani Janice Felty (Nancy Tang) e Marion Dry (3°secretary), tenore di carattere John Duykers (Mao Tse-tung), baritoni James Maddalena (Nixon) e lirico Sanford Sylvan (Chou En-lai), basso di carattere Thomas Hammons (Kissinger/Lao Szu)}

23 Ottobre 1832

il compositore Giacomo Meyerbeer firma a Parigi il contratto per l’opera “La Saint-Barthélémy” (“Léonore”, “Valentine”) libretto di Eugène Scribe (che non sarà mai completata) e inizia la partitura di “Les Huguenots”, grand-opera in 5 atti, libretto di Eugène Scribe e Émile Deschamps.

24 Ottobre 1717

première nel Teatro Formagliari di Bologna di “La Merope”, dramma per musica (opera seria) in 3 atti di Giuseppe Maria Orlandini, libretto di Apostolo Zeno {soprani (Merope), “en travesti” (Epitide/Cleone), “en travesti” (Trasimede) e “en travesti” (Licisco), contralti (Argia) e “en travesti” (Anassimandro), tenore (Polifonte)}

25 Ottobre 1823

première (successo) nel Kärntnertor Theater di Vienna di “Euryanthe” op.81 J.291/WeV.C.9, grand-opera eroico-romantica (1° versione) in 3 atti, 6 scene e 25 numeri di Carl Maria von Weber, libretto di Wilhelmine (Helmina) Christine von Chézy (da “Histoire du très noble et chevalereux prince Gérard, comte de Nevers, et de la très virtueuse et très chaste princesse Euriant de Savoye, sa mye”), dirige il compositore {soprani drammatico Henriette Sontag (Euryanthe), drammatico Therese Grünbaum (Eglantine) e Henriette Theimer-Forti (Bertha), tenori eroico Anton Haitzinger (Adolar) e Jakob Wilhelm “Giacomo” Rauscher (Rudolf), baritono Anton Forti (Lysiart), basso Joseph Seipelt (Ludwig VI)}

26 Ottobre 1811

prima assoluta nel Teatro del Corso di Bologna di “L’equivoco stravagante”, opera buffa (dramma giocoso) in 2 atti di Gioachino Rossini, libretto di Gaetano Gasbarri, dirige Giuseppe Boschetti (1° violino), maestro concertatore, del coro e al cembalo il compositore {soprano Angiola Chies (Rosalia), contralto Maria “Marietta” Marcolini (Ernestina), tenori Tommaso Berti (Ermanno) e Giuseppe Spirito (Frontino), bassi Domenico Vaccani (Gamberotto) e buffo Paolo Rosich (Buralicchio)}

27 Ottobre 1827

première (successo) nel Teatro alla Scala di Milano di “Il pirata”, melodramma serio in 1 preludio e 2 atti di Vincenzo Bellini, libretto di Felice Romani (da Walter Scott: “The Pirate”, da Isidore J.S. Taylor ‘Raimond’: “Bertrame ou Le pirate” e da Charles Robert Maturin & Charles Nordier: “Bertram or The Castle of Saint-Aldobrand”), dirige Vincenzo Lavigna, scenografia di Alessandro Sanquirico {soprani Henriette Méric-Lalande (Imogene) e Marietta Sacchi (Adele), tenori Giovanni Battista Rubini (Gualtiero) e Lorenzo Lombardi (Itulbo), baritono Antonio Tamburini (Ernesto), basso Pietro Angilioni (Goffredo)}

 28 Ottobre 1787

il compositore Wolfgang Amadeus Mozart termina a Praga (con l’Ouverture) la partitura di “Il dissoluto punito ossia Il Don Giovanni” K.527, opera buffa (dramma giocoso-semiserio per musica) in 2 atti, libretto di Lorenzo Da Ponte.

 29 Ottobre 1837

première (successo) nel Real Teatro San Carlo di Napoli di “Roberto Devereux o Il conte di Essex”, tragedia lirica (melodramma serio, 1° versione) in 3 atti di Gaetano Donizetti, libretto di Salvatore Cammarano (da Jacques-Arsène-François-Polycarpe d’Ancelot: “Elisabeth d’Angleterre”), dirige Nicola Festa, scenografia di Raffaele Mattioli, Nicola “Nicoletto” Pellandi e Antonio Niccolini {soprano Giuseppina Ronzi De Begnis (Elisabetta), mezzosoprano Almerinda Granchi (Sara), contraltista Giuseppe Benedetti (paggio), tenori Giovanni Basadonna (Roberto Devereux) e Timoleone Barattini (Lord Cecil), baritoni Paul Barroilhet (Nottingham) e Anafesto Rossi (Gualtiero Raleigh)}

 30 Ottobre 1813

il compositore Franz Schubert inizia a Vienna la partitura della grand-opera magico-fantastica (“große Zauberoper”, 1° versione) in 3 atti “Des Teufels Lustschloss” D.84, libretto di August Friedrich Ferdinand von Kotzebue.

31 Ottobre 1724

premières (per la Royal Academy of Music) nel King’s Theatre in the Haymarket di Londra di “Tamerlano” HWV.18, dramma per musica (opera seria, 1° versione) in 3 atti di Georg Friedrich Händel, libretto di Nicola Francesco Haym (da Agostino Piovene: “Il Bajazete” e da Jacques Pradon: “Tamerlan ou La mort de Bajazet”), dirige il compositore {soprano Francesca Cuzzoni-Sandoni “la Parmigiana” (Asteria), mezzosoprano Anna Vincenza Dotti (Irene), contraltisti Andrea Pacini (Tamerlano) e Francesco Bernardi “Senesino” (Andronico), tenore Francesco Borosini (Bajazet), basso Giuseppe Maria Boschi (Leone), mima (Zaida)} e di “Pimpinone oder Die ungleiche Heirat oder Das herrsch-süchtige Cammer-Mädchen” TWV.21/15, intermezzo comico in 3 parti e 11 numeri di Georg Philipp Telemann, libretto di Johann Philipp Prætorius [Prätorius] (da Pietro Pariati) {soprano (Vespetta), basso (Pimpinone)}

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...